Politica e statistiche: ricchi e poveri.

Traggo queste informazioni da un articolo che semplifica la visione dell’Italia:

Se l’Italia fosse un villaggio di cento persone

Leggo, tra l’altro:

“i 10 paesani più ricchi incamerano (soltanto loro!) il 26,4% del totale dei redditi, ovvero tanto quanto i 50 più poveri. E sempre i 10 più ricchi posseggono addirittura il 45% della ricchezza netta del Villaggio Italia. I più poveri, solo il 2,6%. Le persone considerate in stato di «povertà assoluta» sono 4. 13 hanno un «basso reddito» (meno di 7.900 euro l’anno).”

Una riflessione banale: ci vuole molto ad avere un programma politico per il quale queste ricchezze vanno RIDISTRIBUITE più equamente?

Vi sembra accettabile che accanto a che crepa quasi di fame ci sia gente che guadagni 3, 4,  5, 10, 20 milioni di euro all’anno? o 100 magari?

Dobbiamo affrontare una crisi? Bene! Per 3 anni proibiamo guadagni che vadano oltre una certa cifra, diciamo 150.000 euro all’anno.  Ce n’è abbastanza per vivere alla grande, no?

Certo magari il riccone non potrà cambiare la barca,  ma quelli che non riescono ad arrivare a fine mese potrebbero avere benefici non da poco.

In fondo la ricchezza è quasi sempre una differenza che arriva alla nascita. Se hai fortuna di nascere in una ricca famiglia …

La gente vota poco, perché poi le differenze nelle loro tasche sono poche! Ma se qualcuno comincia a dire: meno ricchezza e meno povertà!

Un messaggio semplice semplice!

Alziamo gli stipendi bassi e abbassiamo gli stipendi alti!!!

E’ semplice!

Siccome la maggioranza ha stipendi bassi, come mostrano le statistiche, la maggioranza voterà chi vuole migliorare le condizioni di vita della MAGGIORANZA.

Certo, la minoranza,  grazie ai suoi soldi, si opporrà in tutti i modi. Ma se la maggioranza riuscirà a far arrivare il suo SEMPLICE messaggio, dimostrando anche che è possibile, la vittoria è certa.

Al di là delle ideologie!

Non sono un economista, non sono in grado di considerare i contraccolpi di una politica del genere, l’aumento dell’evasione fiscale, e di tutti i sotterfugi per evitare una drastica riduzione delle ricchezze di qualcuno, ma possibile che la politica sia solo quella di mantenere privilegi incredibili e tacitare chi, in povertà, non ha alcun potere?

O no?

🙂

Vai a leggere e scaricare La Ragnatela del Grillo

Be Sociable, Share!

Facebook comments:

Usa un indirizzo email valido e raggiungibile. Grazie