Facebook potrebbe anche salvare qualche vita.

Credo che Facebook sia uno strumento e, in quanto tale, può essere utilizzato in molteplici modi.

Ovviamente chi lo gestisce ne ricava immensi vantaggi economici, ma chi lo utilizza usufruisce di un servizio che può anche essere utile, oltre che dilettevole.

Ovviamente può essere anche alienante, può produrre dipendenza, come tutte le cose che, in qualche modo, piacciono. Non soltanto l’alcool la droga e il fumo, ma anche un certo abbigliamento, o una certa trasmissione TV, o semplici abitudini cui non riusciamo più a rinunciare.

In qualche caso però Facebook potrebbe anche salvare la vita.

Succede infatti che qualcuno annunci proprio in Facebook la volontà di suicidarsi. Un ultimo appello, lanciato nel mare di internet, sperando magari che qualcuno possa lanciare un salvagente prima di affogare irrimediabilmente.

Purtroppo succede.

Per cercare di prevenire i suicidi il social network ha varato una nuova funzionalità, battezzata Report Suicidal Content.

Si tratta di una form da riempire e inviare qualora ci si imbatte nelle dichiarazioni di qualcuno che minaccia di suicidarsi: una volta inseriti i dettagli, un amministratore di Facebook riceverà il messaggio e prenderà “ogni provvedimento possibile”.

Grazie a Zeusnews.com

Facebook potrebbe allora rivelarsi davvero un servizio di utilità sociale e il valore di una sola vita umana non è paragonabile a nessun altro valore.

O no?

🙂

Be Sociable, Share!

Facebook comments:

Usa un indirizzo email valido e raggiungibile. Grazie