NON ABBANDONIAMO L’AQUILA E GLI AQUILANI!

Il 30 giugno scade la sospensione delle tasse prevista per i terremotati e, senza un intervento di proroga, tutti i cittadini saranno costretti dal primo luglio a restituire quanto sospeso sino al 30 giugno e ricominciare a versare tasse e contributi.

Negli altri terremoti le tasse arretrate le hanno pagate dopo 12 anni al 40% per non parlare del resto … L’Aquila rischia di finire dimenticata!

Non fa più notizia !!!

Aiutiamoli!

2 blog evidenziano la disperazione degli abitanti:

Miss Kappa

Stazione MIR

Leggo su Stazione MIR: – 10 milioni e mezzo di Euro delle donazioni degli Italiani vengono dirottati con una delibera della Regione Abruzzo a Pescara (per l’aeroporto) e Chieti (per rassegne culturali non meglio specificate). Organizziamo un turismo sociale a L’Aquila!

Non lasciamoli soli!

Per FIRMARE un clic nel quadrato QUI SOTTO ! E’ facile e veloce !

OPPURE, se non funziona clicca QUI

Il terremoto ha ucciso 308 aquilani, ha lasciato disastri, persone con il loro dolore e le loro difficoltà, sradicati dalle loro case, deportati lontano e senza più contatto con la loro terra.

I riflettori sono rimasti accesi per permettere alle TV di gridare al miracolo, ma adesso nessuno più guarda a L’Aquila e agli aquilani.

E’ il momento per tartassarli ancora di più nel silenzio e nell’indifferenza generale!

Aiutiamoli! Almeno con una firma!

E’ senz’altro poco, ma meglio di niente e forse meglio di 1 euro con SMS che viene poi filtrato e devoluto chissà da chi e chissà dove!

Articoli correlati:

L’Aquila: cronaca di una speculazione da bavaglio

Le bugie di Berlusconi. Il miracolo de L’Aquila è solo propaganda.

Be Sociable, Share!

Facebook comments:

7 pensieri su “NON ABBANDONIAMO L’AQUILA E GLI AQUILANI!

  1. E per i TERREMOTATI che vivono ancora nei CONTAINERS in UMBRIA dal 1997 (Regione Rossa…right??) no???

    A l’AQUILA almeno vivono in case antisismiche arredate di tutto (c’è pure l’attacco a INTERNET) pagate dallo STATO…e tutto in 7 mesi…UNICO CASO AL MONDO…ne ha parlato pure la BBC che certo non è mai stata tenera con BERLUSCONI!!

    Se ti sembra poco…

    Senza offesa ma mi sembri un pò fazioso….su queste cose bisognerebbe lasciare la politica da parte!!

    Ciao!!

  2. Caro Giovanni (alias Prof MILL), scusa ma mi sembra che il fazioso sei tu!

    Hai letto da qualche parte che secondo me Prodi ha fatto miracoli in Umbria?
    Hai letto per caso che secondo me a L’Aquila non è stato fatto nulla?
    Se hai letto questo, per favore segnalalo, così capirò di essere fazioso.
    Questa storia dei terremotati umbri che vivono ancora nei container, per altro, è anche vera e riguarda ben 12 persone.
    E’ sicuramente una vergogna, per quanto poche siano le persone vittime di questo stato di cose.
    Ma il Governo del Fare e dei Miracoli poteva anche accorgersene un po’ prima e intervenire, invece che tenerli lì a dimostrare l’incapacità della sinistra, no?
    Non voglio dire che il governo Prodi e le Regioni Rosse abbiano fatto sempre il massimo e questo governo invece non fa nulla.
    Ma non capisco perché se uno critica alcune cose bisogna sempre tirare in ballo cosa abbia fatto il governo Prodi.
    Tra l’altro, dal 97 ad oggi, non mi pare che abbia sempre governato Prodi, o sbaglio?

    Certo, io scrivo soltanto che si potrebbe cercare di aiutare gli abitanti de L’Aquila.
    C’è qualcosa di male?
    E’ un aiuto fazioso?
    Pensa se soltanto si potesse offrire a loro l’8 per mille (stiamo parlando di oltre un miliardo di euro) le tasse per quest’anno magari sarebbero già pagate …

    Ma non credo che la Chiesa Cattolica, sempre in prima fila nelle gare di solidarietà, sarebbe molto d’accordo …

    O no?

    🙂

  3. Commenti dei firmatari:

    “Totale partecipazione al dolore dei fratelli aquilani; Possa L’Aquila risorgere presto e ricondotta nelle mani dei suoi cittadini.” Attilio Virgilio – Roma

    “Non c’è bisogno di commentare questo sopruso si commenta da solo,posso soltanto dire che è un vero schifo!!!” Eligio Salvi – L’Aquila

    Non chiediamo nulla di più di ciò che è stato concesso agli altri… La mia città rischia di essere cancellata e dimenticata… Aiutateci a non permetterlo….” Fabiola Di Piero – L’Aquila

  4. Io l’anno scorso sono stata a fare le ferie in Abruzzo, per fare una buona azione, non sono andata a L’Aquila per curiosare, sono stata a Pescara, e sono stata trattata a pesci in faccia, derubata sugli spiccioli, imbrogliata sulle foto delle località dove dovevamo campeggiare. Peccato perchè io ce l’ho messa tutta a spendere le mie ferie per aiutare una regione.

  5. Ciao Lally e grazie per la tua buona volontà!
    Non credo che l’imbroglio e la maleducazione sia una caratteristica abruzzese, penso semplicemente sia uno sport nazionale (e non solo) abbastanza frequente.
    Dai! Magari quest’anno sarai più fortunata!
    Ciao!
    🙂

Usa un indirizzo email valido e raggiungibile. Grazie