La Trasparenza del Grillo e le bugie di Bersani!

Trasparenza-velata-a26879080
Foto di Renato Giuliani

 

Ero molto incazzato ieri. La voglia di dire. “BASTA!”

Continuate a prenderci in giro, a farci applaudire le mummie, a farci credere che il vecchio, lo stravecchio, possa preludere al rinnovamento, mentre tutti sappiamo che è soltanto CONSERVATORISMO.

Conservare privilegi, equilibri precari, vigliaccherie, bugie, falsità.

Eppure non sembra esserci alternativa. Anzi le alternative le abbiamo: la padella o la brace?

Forse mi spiego un po’, è meglio.

Le vicende dopo le elezioni sono state terribili.

Bersani è stato visto implorare due miseri e arroganti portavoce di essere ascoltato, in una farsa scontata dove non ha cercato minimamente di evidenziare ai suoi interlocutori le loro contraddizioni. Eppure ha PROMESSO IL CAMBIAMENTO !

LA Barzelletta di BERSANI: il CAMBIAMENTO !

 

Sembrava una commedia concordata in precedenza e recitata male. Una beffa. Un accordo per rendere impossibile qualsiasi accordo.

Parte la corsa per l’elezione del Presidente della Repubblica.

Grillo ci prende in giro tutti !

Quirinarie on line! E poi? NESSUN DATO !!!

NESSUNA TRASPARENZA !!! NESSUNA SEGRETEZZA DI VOTO !!!

Chi ha votato lo ha fatto con NOME e COGNOME senza alcuna protezione della propria identità!

NESSUNO SA quanti hanno votato e quanti voti ha preso ciascun candidato !!!

Se qualunque partito avesse proposto una schifezza simile avremmo gridato allo SCANDALO!
Ma Grillo è Grillo !!!

Lui può permettersi di tutto! Può mentire, può tradire, può imbrogliare !

Ma avendo conquistato una posizione al centro della scacchiera di grande visibilità e con una immagine di salvatore della Patria, onesto, buono e contrapposto ai ladroni al potere, può permettersi qualunque cosa e verrà perdonato.

Se proprio venisse colto in fallo, la risposta sempre pronta è: “ma non vedi cosa fanno GLI ALTRI ???”

Bene!

In questa situazione, con le sue votazioni vere o false che siano (per me sono false, finché non ho le prove che sono vere non mi fido) proclama un candidato, Rodotà, che gira in rete da mesi e mesi.

Un buon candidato! Mi piace! Una porta aperta per il PD! Una scelta davvero di sinistra! Sono meravigliato ma contento!

E cosa fa il PD? Nemmeno lo considera! Non risponde !!! Si chiude a riccio e produce quello scempio che è sotto gli occhi di tutti!

Una escalation: prima Marini, poi Prodi e infine il rifugio di Napolitano per evitare di scivolare sempre di più nel ridicolo.

E il CAMBIAMENTO che fine ha fatto???

Ma limitiamoci ai fatti. E rispolveriamo la memoria.

La democrazia sembra una sciocchezza che ognuno può interpretare come gli pare.

Nel tentativo di formare il governo Napolitano aveva correttamente dato l’incarico a Bersani, e non abbiamo neanche avuto la prova del suo fallimento. Ma se il primo non riesce l’incarico va assegnato al secondo partito, cioè i 5 Stelle…

Quando il primo partito era la DC gli incarichi sono stati dati anche a esponenti di altri partiti minori, o sbaglio?

PSI, PRI con Spadolini (partito del 2 o 3%). Perché ignorare questa possibilità di incarico ai 5 Stelle?

Non mi piacciono per tante ragioni, ma tanto ormai non mi piace più NESSUNO (o quasi…)

Ma questo non c’entra niente. Che a me piaccia o no hanno preso i voti, e tanti, e hanno diritto di far sentire il loro peso e quanto meno di PROVARE !!!

E invece? Niente! Si temporeggia con i cosiddetti “SAGGI” e si arriva alla farsa delle elezioni del Presidente della Repubblica, dove questi Stellini/Grillini offrono una figura forte come Stefano Rodotà e vengono totalmente IGNORATI !!!

Nessuno si è degnato di dire: “No grazie, non ci va perché…”

Questo è un comportamento indegno! E’ un disprezzo nei confronti di tutti gli Italiani!

Non ve lo perdonerò! Questa cosa mi rimarrà impressa nella memoria!

Un vero peccato che Grillo sia un vero IMBROGLIONE ! Che usi la rete MANIPOLANDO ! Che CENSURI ciò che fa riflettere! Il giorno che gli Stellini saranno in grado di pensare con la loro testa e liberarsi del GRANDE FRATELLO forse l’espressione di una forza di aggregazione capace di interpretare in modo chiaro e pacato l’esigenza di cambiamento diventerà una valanga!

Ma forse questo mio desiderio è soltanto una ingenua speranza, come dire che se mio nonno avesse le ruote sarebbe una carriola…

Catastrofe

 

Be Sociable, Share!

Facebook comments:

6 pensieri su “La Trasparenza del Grillo e le bugie di Bersani!

  1. Prima che possa essere dissolto il M5S si faccia in modo che diventi patrimonio delle persone che veramente abbiano a cuore il miglioramento della società civile, di strapparlo dal controllo di questo “incantatore di grillini”…si faccia in modo che egli si occupi unicamenti degli affari con il suo amico e ispiratore Casaleggio, in quanto neanche come comico è più credibile.

Usa un indirizzo email valido e raggiungibile. Grazie